Anonjmo - Arte Mediterranea

Vai ai contenuti

Anonjmo

Artisti 2021
cliccando sulle icone si può ingrandire l’immagine per vedere meglio i dettagli dell’opera
OPERE
4 energia anima 2016
8 conoscere l'anima 2015
anima 6  2014
me ne frego 2017
 
Anonjmo proviene da studi artistici piuttosto mirati, ma quando ha capito che certa scuola invece di dare dovuti stimoli alla sua creatività, tendeva piuttosto ad imbrigliarla, ha spezzato i pennelli e ha detto <basta>.
Ma non potendo stare senza< il succo peculiare dell'arte>, della medesima ne ha fatta la sua ragione di vita. Se aveva giurato sulla propria anima che mai più avrebbe dipinto, aveva però lasciato un sacco di porte aperte...nel campo.
Di scrittura generosa, fino ad oggi ha firmato  monografie, libri, ha partecipato a conferenze, ha compiuto studi e ricerche sull'arte. Insomma una bella agitazione culturale non ha mancato di procurarsela.
La sua predilezione per i <movimenti francesi> da Breton a Picasso, tanto per citare due <fuori classe>, ha fatto sì che la sua anima, già sensibile e gentile verso le cose d'arte, raggiungesse un picco evolutivo tutt'altro che trascurabile.
Dopo aver sondato i vari campi delle espressioni artistiche, dopo aver individuato il velo esoterico dell'arte ed aver condotto ricerche in tal senso e dopo aver frequentato <artisti d'altri tempi>, oggi ha deciso di rituffare le mani nel colore spirituale.
Dimenticate le partecipazioni a mostre e premi che una volta andavano tanto di moda, (era giovane e qualche riconoscimento... faceva pure piacere), adesso che ritiene di essere <diversamente giovane>, la sua maturità ha sussurrato alle sue orecchie: <dipingi solo per te>.
Senza indugo ha accettato il consiglio
Chi è Anonjmo?
È una realtà che vuole rimanere tale.
Anonjmo dunque.
 
Chi sono? < Anonjmo>
Godere di una <presenza critica> di indiscussa amicizia, non me ne importa più di tanto. Mi interessa l'amicizia, quella sì. Non potrei vivere senza la sua amiciza. Ma del resto non me ne importa niente.
L'Ebook che sta uscendo grazie alla Pietrobelli, per intendersi, non l'ho condiviso e tanto meno desiderato, ma lei l'ha preso come una sfida con se stessa e a malincuore l'ho lasciata fare. Però ripeto: non me ne frega nulla.
E allora si potrebbe riflettere, perché quando ho deciso di <terapyarmi> con la pittura, piuttosto che darmi in pasto ad uno <psicologo>, ho preso tutta la mia mercanzia e l'ho pregata di guardarla!
A dire il vero l'avevo trovata  solo gentile, volevo fare una rimpatriata  assieme alle nostre creatività. Lei si è dimostrata solo gentilmente disponibile con riserva. È stata geniale nel far finta di apprezzarmi...senza offendermi, mica sono idiota, sono sensibile. Perciò io, genio del male ho provato gioia nel vederla teneramente in difficoltà.
Ha voluto scrivere.
Mica glielo avevo chiesto!
Volevo solo un parere.
Ha scritto delle belle cose ed è contenta di quello che ha inventato.
Quando le ho chiesto a che punto fosse la sua <frittura d'aria>, si è messa a fare ho'oponopono, una delle tante tecniche di guarigone, rilassamento ecc. che a dire il vero, attraggono pure me.
Bene bene amica mia, questa volta prima di farti vedere la mia ultima mercanzia, scrivo io, poi ti sottopongo il tutto perché ho desiderio di fare un catalogo, semplicemente <catalogo> niente di più.
E non so se ho voglia di ospitarti nelle mie pagine in qualità di critico.
Non lasciarti trarre in inganno dalla mia voglia di catalogo, non ho detto che mi piacciono i miei <Fogli Violati>, non faccio arte, ho solo una creatività sveglia, vivace, che stimolo per tenere giovane il cervello.
Ho completato gli ultimi tre cicli sull'anima:
·       energia dell'anima
·       conoscere l'anima
·       anima mundi
Sono sempre stata attratta dall'anima, da epoca remota parlavo con lei nel grembo materno ed il nostro colloquio non si è mai interrotto. Noi due interagiamo sempre, qualche volta anche male. Abbiamo guerreggiato molto in passato a causa di quel terzo incomodo che si chiama <libero arbitrio>.  Sono un po' anarcoide, spesso insofferente, non sempre condivido la saggezza della mia anima, lei mi vorrebbe in stato di tranquillità. Invece a me i guerrafondai ogni tanto mi piacciono e figurati come stuzzico il libero arbitrio!
Un giorno stufatasi del mio comportamento bizzarro, mi trattò male e mi colpì al cuore con un barattolo di vernice d'oro. Caspita che meraviglia, stetti subito bene.
Concertammo che assumendo il nome <Anonjmo> avrei potuto tornare a sguazzare nei colori, dopo tanti anni di lontananza da loro, per mia libera scelta.
E così è stato.
Quando ho voglia di scagliar dardi contro il mondo, mi armo di pennelli e colori, lascio a briglia sciolta <il mio Bambino Interiore>. Lui si sfoga, sceglie i colori, afferra le mie mani (dipingo con entrambi) ed il povero foglio bianco ha la peggio.
Ci divertiamo, ci amiamo, ci comprendiamo, stiamo insieme percorrendo il nostro cammino interiore. L'anima ci segue ed è felice.
Se la mia pittura è kitsch, ovvero fa schifo...ma chi se ne frega, mica mi sento <maestro>!
Io  sono me <Anonjmo> e basta.
Niente mostre, niente notizie, niente enciclopedie d'arte, niente antagonismo.
Sono l'unico inquilino della mia <anima mundi>.
E niente altro.
Anonjmo
Torna ai contenuti