Biagi Rossana - Arte Mediterranea

Vai ai contenuti

Biagi Rossana

Artisti 2021
cliccando sulle icone si può ingrandire l’immagine per vedere meglio i dettagli dell’opera
OPERE
1 Atterraggio del Robot SOYOURNER sul pianeta Marte - 1997-200X160 –
2 Stazione Orbitale sulla Luna - 1997-200X160
3 Pianeta Terra 1989-230X140
4 Biagi 1
 
Le opere di Rossana Biagi sono rivisitazioni in chiave poetica di un universo costellato di pianeti, stelle dove l’uomo può interagire con l’uso di strumenti tecnologici alla conquista dello spazio. Questi dipinti furono realizzati dall’artista lungo il corso degli anni ’90; nei suoi primi lavori che la Biagi aveva ideato negli anni ’60 è visibile la scomposizione della figura in centinaia di pennellate che mediante un ricco cromatismo regalava una carica emotiva tale, da renderci partecipi a ciò che voleva comunicarci. Nei suoi primi lavori Emislica, Senza Dimensioni, Gemini, degli anni ’60-’64, vi è il lancio di quel nuovo linguaggio astratto che l’artista chiamò “emislica” coniando questa nuova parola da era missilistica.
Negli anni della guerra fredda con i due blocchi quello sovietico e quello americano erano in corsa per la progettazione di razzi da lanciare nello spazio. Rossana Biagi parte da questo spunto per dare una nuova interpretazione alla scienza, la sua visione artistica diventa il ponte di unione tra il pensiero poetico e l’oggettività della realtà.  Questa sua dimensione poetico scientifica viene rappresentata sulla tela con lo sgretolamento della forma punteggiata le opere del periodo “emislica”, in cui domina una visione irreale dello spazio. Le opere di Rossana Biagi, nelle sue Sonde Spaziali il punto e la semplice linea disegnativa diventano spirali nello spazio infinito, sintesi di una ricerca spaziale che è astrattismo assoluto, da lei compreso durante la sua formazione artistica fin dall’inizio. Il suo interesse per la scomposizione dell’atomo e del movimento del cosmo verso l’infinito è il leit motiv di tutto il suo lavoro artistico che come un filo rosso ritorna al mare, la sua prima fonte d’ispirazione. Lei lo dipinge scomponendolo in centinaia di pennellate che sembrano particelle molecolari di una fisica da lei “inventata”, l’artista ha rivestito di poesia il mondo tecnologico scientifico del XX secolo, per ritrovare la propria umanità.
Negli ultimi anni della sua ricerca artistica, notiamo nelle composizioni una pennellata a larghi tocchi in cui la figura è più delineata rispetto alle opere astratte precedenti. Diremo che nella sua maturità, l’artista ha individuato mediante il colore la “fisica” poetica della sua pittura; ed è arrivata a questo traguardo, dopo la lettura di saggi scientifici riguardanti la fisica quantistica e la filosofia teorica scientifica di orientamento metafisico. Le figure spaziali che accompagnano l’uomo nel viaggio tra le stelle e la galassia sono stati dipinti, in grandi movimenti di colore dal blu oltremare al verde, dal rosso cadmio all’arancione, dal giallo Napoli al bianco e sono stati investiti di “sacralità” scientifica. Il passaggio è stato possibile per Rossana Biagi mediante la metafisica che le ha permesso di vedere una nuova umanità legata alla scienza, alla tecnologia e alla spiritualità.
Elisabetta Caporali (critico d’arte)
Contatti
Caporali Elisabetta 349.1882751
elisa@officinaweb.it
 
 
Dall’opera dell’artista Atterraggio morbido sulla Luna 1979, leggiamo di Rossana Biagi:
Spesso scrivo di raccogliere, ricordare
e unire passato e presente,                                                               
vedo l'immensità del mare,
giro capovolta tra senza dimensioni
cerco qualcosa di nuovo,
e tutto è magnificamente immenso,
parole facili
nella fantasia senza confini, e senza
dimensioni,
gli occhi portano
colori senza precedenti
la luce intelligente è l'iride, le
navicelle spaziali
sono giocattoli,
le barche a vela nei mari
sono sciolte conchiglie,
libere nelle solite
favole,
io basta che mi capovolga
e poi ho le misure
tra le mie dita,
e color note,
e luci rosa
e arancio e prussia
e verde
e dono amore a chi mi scopre
e poi libera mi lascio andare
nei sogni e nei segni
solo per raccogliere
 
Rossana era insegnante e diplomata in Teologia. Ha conseguito due idoneità magistrali oltre a Lauri di poesia e molti riconoscimenti artistici; dal 1957 la Biagi partecipa ininterrottamente a mostre di pittura, concorsi e rassegne d’arte. Fino alle collettive del 1989: esposizione collettiva di artisti pisani in Borgo Stretto a Pisa, l’Esposizione Internazionale a Marina di Pisa e la mostra “I colori di Tirrenia”. Notizie della sua opera sono apparse su giornali come “La Nazione”, “Il Tirreno”, “Vita Nuova”, “Il Mattino”. Sulla pittrice Biagi hanno scritto numerosi critici insigni, tra i quali il Prof. Ragghianti, Egidio Innocenti, Mario Sertoli, Salvatore Ruffino, Antonio Fascetti, Iolanda Pietrobelli, Marco Barabotti, Mario Barsali, Raffaele De Grada, Enzo Carli, Umbro Apollonio, Dino Carlesi, Nicola Micieli, Paola Manzo, Elisabetta Caporali, Lodovico Gierut. La Biagi ha collaborato alla rivista “L’Aurora” di Roma, è iscritta all’Albo Nazionale degli artisti. Lei stessa ha scritto critiche d’arte sul “Tirreno”, “La Nazione” e la rivista comunale di Pisa. Il suo curriculum artistico è presente nell’Archivio della Biennale d’Arte di Venezia, e in quello della Quadriennale di Roma e al Centro d’Arte G.Pompidour di Parigi.
Muore il 3 luglio 1998 a Pisa.

1962 Maturanzo Salvatore "Antologia Pascoliana" Editore Istituto Artistico Letterario Italiano Milano.   
1964 Sapori Francesco Antologia di Poesia Italiana "D'Annunzio il Poeta Soldato" Editore Istituto Artistico Letterario di Milano.   
1966 Antologia Italiana di Ispirazione Dantesca " Dante il Padre della Patria" Editore Santi.   
 
1967 Collargo J, Contini E, D'Este V, Varga M, Miano S. "L'Arte Contemporanea Italiana nei suoi legami, rapporti storici e tradizionali" Editore Ginestra.   
 
1968 Centro d'Arte Verritré "L'Arte Contemporanea Italiana: Il Paesaggio la Natura Morta,, il Nudo e il Ritratto" Editore Petrus P.   
1970 Falossi G. "Pittori e Pittura Contemporanea " Edizioni Il Quadrato.
1970 Miano S.,"Annuario degli Artisti Toscani " Editore La Ginestra.   
1970 Glicora F. "Moderna Poetica" Editori Circolo degli Artisti Ciarnpinesi".   
1971 Valzelli Giannetto, "Pittori e Pittura Contemporanea" Edizioni H Quadrato.   
1972 Miano Silvio "Annuario Degli Artisti Toscani Edizioni La Ginestra, Firenze.   
1972 Bertaina G. "Selezione Biennale d Arte Dei Pittori Italiani" Edizioni Beretaina, Torino.   
1977 Bisognin Tiziana "L'Arte Italiana nel Ventesimo Secolo, l'Italia tra l'ottocento e il Novecento, Segantini ai Nostri Giorni " Edizioni Le Due Torri, Bologna.   
1978 Valzelli Giannetto ",Pittori e Pittura Contemporanea" Edizioni Il Quadrato.   
1980 Rossana Biagi "Unione di Tempo" Edizioni e Cultura 2000, Ragusa.   
1986 Falossi Giorgio, "Dizionario della pittura italiana contemporanea" Edizioni Il Quadrato.   
1989  Biagi Rossana, "Poesie Su1'archeologia " Edizioni Giardini, Pisa.   
1989 Biagi Rossana, Micieli Nicola, "Dall'eccitazione dello spazio all'eleganza dello spirito", Bandecchi e Vivaldi Pontedera.   
1993 Silver Press, "Poeti e Novellieri 1993" Edizioni Silver Press.   
1994 Biagi Rossana, "Lacrime di Cristallo"Edizioni Vigo Cursi, Pisa.   
1995 Biagi Rossana, "Unione di tempo n 1" Edizioni Cultura 2000, Ragusa.
1999 Elisabetta Caporali, Nicola Micieli, “Colore e movimenti” Retrospettiva di Rossana Biagi, Limonaia, ed. Artis Officina Web, Pisa
2000 Elisabetta Caporali, Isaia Caporali, “Rossana Biagi Colore e movimento II”, Retrospettiva di Rossana Biagi - Montecatini Terme (PT), ed. Artis Officina Web, Pisa
2006 Elisabetta Caporali, Lodovico Gierut, “Rossana Biagi – Dagli anni ’60 /’90”, Retrospettiva di R. B. - Cappella Medicea, Seravezza (LU)
2007 Elisabetta Caporali, “Sinfonie dell’anima” – Retrospettiva di R. B. - Galleria Europa, Lido di Camaiore (LU)
2009 Ass.Gruppo 7Volte Arte di Pisa, Lodovico Gierut “20 mostre in villa, arte a confronto”, presenti le opere di Rossana Biagi - villa Borbone, Viareggio (LU)
2010 Ass. Gruppo 7Volte Arte di Pisa, Elisabetta Caporali “Il sogno dell’artista tra scienza ed esistenza”, presenti le opere di Rossana Biagi – Fondazione Cerratelli, San Giuliano Terme (PI)
Riconoscimenti
1968 E’ iscritta all’Accademia Tiberina, Istituto di Cultura Universitaria e di Studi Superiori che ha per scopo l’esaltazione e l’incremento delle arti, delle lettere e delle scienze, riconoscendo i meriti alla pittrice e poetessa. E’ iscritta a Pisa all’Accademia delle arti e della cultura dell’Ussero.   
1965 Fa parte del Circolo e gruppo artistico letterario "La Soffitta" Pisa    
1968 Premio biennale nazionale "Costiera d'Argento", Torre Annunziata (Na)   
1968 Primo Premio Concorso di pittura di Barberino del Mugello (FI).   
1969 Fa parte dell'Accademia Internazionale di Propaganda Culturale di Roma.   
1969 Guida al Collezionismo d’Arte – Istituto ricerche artistiche Torino si trova la riproduzione dell’opera "Gemini 5"  
1980 E’ iscritta al gruppo artistico letterario "Villaroel" di Pisa   
1981 Primo premio "Luco de Marzi".   
1982 Il suo curriculum si trova nell’Archivio per l’Arte Italiana del Novecento, Istituto Germanico di Storia dell’Arte Firenze   
1982  Materiale artistico al "Centro Pompidour" Parigi.   
1986 Iscritta all’Associazione Provinciale degli Artisti Pisani di Pisa   
1986 Fa parte dell’Associazione U.N.E.S.CO. di Pisa   
1986 Dizionario della pittura Italiana contemporanea "Il Quadrato" II edizione (critico d’Arte Cagetti)   
1987 Conferimento Laurea Honoris Causa presso l'università Popolare Giuseppe Ungaretti di Napoli.
1989 Primo premio Viviani a Marina di Pisa.
1999Elisabetta Caporali, Nicola Micieli, “Colore e movimenti” Retrospettiva di Rossana Biagi, Limonaia, ed. Artis Officina Web, Pisa
2000 Elisabetta Caporali, Isaia Caporali, “Rossana Biagi Colore e movimento II”,Montecatini Terme (PT), ed. Artis Officina Web, Pisa
2006 Elisabetta Caporali, Lodovico Gierut, “Rossana Biagi – Dagli anni ’60 /’90”, Cappella Medicea, Seravezza (LU)
2007 Elisabetta Caporali, “Sinfonie dell’anima” - Galleria Europa, Lido di Camaiore (LU)
2009 Ass.Gruppo 7Volte Arte di Pisa, Lodovico Gierut “20 mostre in villa, arte a confronto”, villa Borbone, Viareggio (LU)
 2010 Ass. Gruppo 7Volte Arte di Pisa, Elisabetta Caporali “Il sogno dell’artista tra
Torna ai contenuti