Calvetti Claudio - Arte Mediterranea

Vai ai contenuti

Calvetti Claudio

Artisti 2021
cliccando sulle icone si può ingrandire l’immagine per vedere meglio i dettagli dell’opera
OPERE
Chet 120 x 80
Fresù Mare Nostrum -Acrilico 68x88 -
Paco 70 x 100
Trane & Eric 90x100
 
Claudio Calvetti inizia a dipingere alla fine degli anni '70, da autodidatta, per poi frequentare ,dai primi anni '80, . in due riprese (Scali Rosciano e Villa Trossi)    la Libera Accademia Trossi Uberti. Non si pone limiti nei soggetti da rappresentare, ne nello stile, o nelle tecniche, siano queste puramente grafiche...china....carboncino  sanguigne...pastelli ; acquarelli....o maggiormente pittoriche come acrilico o olio. Ha partecipato a numerose esposizioni personali  a Livorno e fuori, Tra queste ricordiamo quelle presso la Galleria d'arte"Il Melograno" di Livorno, Villa Pacchiani Santa Croce sull'Arno (2011 e 2013), ai Navicelli spa di Pisa "2014 e 2015), presso il Centro Culturale Amato e quelle al Premio Rotonda ininterrottamente dal 2008 al 2016. Nell'ultimo periodo, la musica e il Jazz in particolare, hanno stimolati la sua produzione divenendone i soggetti preferiti. Ed è proprio in funzione di questo che con la collaborazione della Galleria Impara L'Arte di Mario Andrei e con la Galleria In Villa di Roberto Odierna, è stato chiamato ad allestire mostre personali in  ulteriori luoghi cult, storicamente deputati alla musica e palcoscenici di affermati musicisti nazionali ed internazionali. Tra questi, l'Enoteca Betti di Ponte Ginori, Il Caffè del Mar e il Gran Cafè di Marina di Cecina, ai "Casolani" di Casole d'Elsa o al Ganesh di Pomarance, così come negli splendidi showroom Barbieri di Livorno o di Campi Bisenzio, organizzata da Team 1 2 3 di Roberto Stellato. Durante la celebrazione della giornata Jazz proclamata dall'UNESCO, nel 2017,  ha esposto 4 dipinti di grande dimensione, nel foyer teatro Goldoni di Livorno, mostra poi protrattasi per tutto il mese di aprile. Sempre nell'agosto 2017 è stato Live painter ufficiale del "Castiglioncello Summertime Festival 2017" ritraendo dal vivo tutti i protagonisti, nazionali ed internazionali,  che si sono esibiti nell'anfiteatro di Castello Pasquini. Nel 2018 ha esposto a San Gimignano, con la Galleria il Cenacolo e a Lido di Camaiore e nell'evento "ritmi nel verde" in Villa Sansoni a Livorno . Nel succesivo mese di Agosto altre due personali; la prima nel caratteristico porto turistico Cala de' Medici, organizzata dalla Galleria d'Arte in Villa. La seconda a Volterra, durante il Jazz Fastival; organizzata dalla Galleria Impara l'Arte di Pomarance. Nel 2019/2920 ancora Premio Rotonda. Una personale alla "Bodeguita" con i personaggi livornesi ritratti su materiali e con mezzi di recupero, in tempo di Lookdown. Per il 2021, due personali nel mese di giugno, in eventi multiculturali per la presentazione di libri, presso "Percorsi Musicali" e nel locale "Il Palcoscenico". Dal 15 di Giugno al 30 settembre, periodo che comprende Bolgheri Jazz, alcuni dipinti saranno esposti presso  "La Taverna del Pittore" , locale che solitamente ospita eventi musicali, con predilezione Jazz.
EMAIL: claudio_calvetti@fastwebnet.it
Note critiche recenti
....la sua recente produzione  è consacrata ai protagonisti del Jazz. Claudio Calvetti usa gli acrilici, da cui trae una luce ardente, per i retaggi tribali propri del Jazz, trascinati in un ambiente, la storia della musica colta, classica e calibrata, perturbata dalla forza della dinamica tematizzata e posta in primo piano dal sax, dal contrabbasso, dalla chitarra o dal piano solo. Nell'amplificazione anche dei formati, il pittore livornese riconsegna così nomi celebri di Fresu, Rava, Davis, Evans, Clapton, autoproiettati nella dimensione alta del suono, nella forza dell'uomo performer, a tu per tu con la sua stessa solitudine.
(Elena Capone)
Torna ai contenuti